Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Agevolazioni del Fondo di garanzia per i mutui prima casa 2018

Grazie al fondo di garanzia per i mutui prima casa 2018, chi vuole acquistare casa può fruire di una considerevole agevolazione. Di cosa si tratta, a chi è rivolta, come richiederla? Scopriamo tutte le prerogative del fondo.

Cosa offre il fondo garanzia prima casa 2018, le agevolazioni

La questione da cui partire è “cos’è il fondo di garanzia per i mutui prima casa”? Stiamo parlando di un fondo stanziato dallo Stato, introdotto per venire incontro a chi vuole acquistare l’abitazione principale (prima casa).

Consiste in una garanzia che può raggiungere il 50% della quota capitale relativa ai mutui ipotecari. Sono finanziamenti che non possono eccedere l’importo di 250mila euro. Le linee di credito coinvolte possono riguardare in modo integrale il valore dell’abitazione.

Requisiti per fruire delle agevolazioni prima casa

Come funziona l’accesso al fondo di garanzia per i mutui prima casa 2018? Ci sono alcune categorie di richiedenti che possono fruire di una condizione di priorità:

  • coppie (definite da almeno due anni) con almeno un componente under 35;
  • le famiglie mono-genitoriali con almeno un figlio convivente minore;
  • chi ha un contratto lavorativo atipico;
  • quanti conducono strutture in possesso degli enti per le case popolari.

In tema di veri e propri requisiti vanno considerate le caratteristiche del finanziamento che riguarda la richiesta. A godere della garanzia risultano i finanziamenti di tipo ipotecario accordati per acquisto o ristrutturazione dell’immobile prima casa.

Se il prestito è concepito per opere di ristrutturazione, queste dovranno migliorare l’edificio dal punto di vista dell’efficienza energetica.

E proprio per quanto riguarda la casa, va tenuto presente che questa non potrà risultare un immobile di lusso in termini catastali. È inoltre previsto che il richiedente non sia in possesso di altri immobili a uso abitativo. Sono escluse le strutture conseguite mediante successione oppure che risultino in uso gratuitamente a genitori e fratelli.

Come ottenere il Fondo di garanzia

Chi è interessato al fondo di garanzia per i mutui prima casa, come può accedervi? La richiesta va fornita alla propria banca, corredata di tutti i documenti necessari. Sarà poi l’istituto bancario a inviarla al Consap, che cura il fondo. L’istituto di credito notificherà l’ammissione entro 15 giorni al richiedente.