Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui per giovani coppie 2016: le migliori offerte

Mutui per giovani coppie: le caratteristiche dei beneficiari

I più giovani si trovano spesso in difficoltà nel fornire agli istituti di credito le tradizionali garanzie per l’ottenimento dei finanziamenti. Un fenomeno che assume i caratteri dell’evidenza quando si parla dei mutui per l’acquisto della prima casa. Per venire incontro alle necessità degli under 35, sono emersi i mutui per giovani coppie. Vediamo come funzionano e riceverli.

I mutui per giovani coppie sono linee di credito caratterizzate da condizioni agevolate. I beneficiari non sono rappresentati solo dalle giovani coppie, possono fruirne anche i single e le famiglie che rispecchiano specifici requisiti.

Fondo di garanzia per la casa: di cosa si tratta

Chi ha meno di 35 anni e non risulta proprietario di altri beni immobili può accedere al Fondo di garanzia per la casa. Di cosa si tratta? È un fondo introdotto per consentire agli under 35 di conseguire un mutuo a condizioni agevolate.

Non stiamo parlando di agevolazioni puramente economiche, ma anche di garanzie di tipo reddituale. Parte del fondo può contare infatti sulla garanzia dello Stato, che interviene sostenendo alcuni rischi correlati al finanziamento.

Stiamo parlando di un Fondo che resterà disponibile sino alla fine del 2016, anche se non possiamo escludere ulteriori rinnovi. Le richieste d’accesso al Fondo devono interessare finanziamenti non eccedenti i 250mila euro.

I migliori mutui per i giovani

Entriamo quindi nel merito della questione mutui per giovani coppie approfondendo le proposte che al momento risultano più competitive. Ubi Banca propone Mutui giovani coppie. Una linea di credito pensata per accordare credito a condizioni agevolate a chi ha meno di 40 anni e intende procedere con l’acquisto della prima casa. Disponibile il tasso fisso, ma anche una formula a tasso variabile in cui la rata resta costante e varia l’estensione del piano di ammortamento.

In alternativa potreste puntare su Mutuo Valore Italia Giovani, la proposta Unicredit. In questo caso abbiamo una soglia minima di 30mila euro, mentre l’importo massimo è da porre in relazione al valore della casa: fino all’80% del valore immobiliare in condizioni normali, ma si può raggiungere il 100% se si sceglie di usufruire del Fondo di garanzia per i mutui prima casa.

Proprio come la proposta precedente, il beneficiario non deve aver compiuto 40 anni. Per quanto riguarda invece il tasso, si può scegliere fisso o variabile.

Anche Deutsche Bank ha pensato a un’offerta dedicata a questo pubblico. Il suo Mutui giovani prevede tassi piuttosto competitivi.

Indice contenuti