Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Intesa San paolo: ecco le principali soluzioni di finanziamento

Il panorama delle soluzioni di accesso al credito è oggi molto articolato. Basta infatti una ricerca online per accorgersi di quante siano le alternative disponibili quando si vuole richiedere un prestito. Tra queste è possibile comprendere anche i prestiti Intesa san paolo. Vediamo le migliori offerte.

PerTe Prestito Facile: guida al prodotto

Iniziamo a dettagliare le soluzioni relative a prestiti Intesa san paolo parlando di PerTe Prestito Facile. Il prodotto in questione si contraddistingue per l’accessibilità anche da parte di chi ha un lavoro a tempo determinato o svolge un’attività come libero professionista.

Il cliente che sceglie questo prodotto ha la possibilità di richiedere una somma massima pari a 75.000€, da restituire con un piano di ammortamento che può arrivare fino a 120 mesi.

Tra i vantaggi di questa soluzione è possibile ricordare l’opzione accessoria che consente di spostare le rate in caso di momentanea difficoltà economica.

PerTe Prestito in Tasca: come funziona?

Per completare il quadro di prestiti Intesa san paolo bisogna considerare anche l’opzione PerTe Prestito in Tasca. Come funziona il prodotto in questione?

Iniziamo a dire che, a livello concreto, si tratta di una linea di credito che può avere un ammontare massimo di 5.000€. Il cliente, al quale non vengono posti vincoli per quel che concerne la finalità delle spese, può rimborsare il tutto in un lasso di tempo compreso tra i 12 e i 48 mesi.

Per avere informazioni ancora più complete relative a PerTe Prestito in Tasca bisogna ricordare che le condizioni economiche prevedono l’imposta di bollo a carico dell’istituto di credito e la mancanza di spese d’istruttoria.

PerTe Prestito Giovani: informazioni sul prodotto

Il portafoglio prodotti relativo ai prestiti Intesa san paolo comprende anche PerTe Prestito Giovani. Come è chiaro dal nome stesso, la soluzione in questione è riservata a un pubblico specifico, ossia i clienti under 35.

Chi la sceglie ha la possibilità di accedere a una cifra massima pari a 30.000€ e di rimborsare quanto ricevuto in 120 mesi.

Il prestito in questione può essere richiesto anche da chi non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato e consente di accedere alle opzioni accessorie, riducendo l’importo della rata o posticipandone il rimborso in caso di momentanea difficoltà economica.

PerTe Prestito Pensionati: cosa sapere sulla cessione del quinto con Intesa

L’ultimo prodotto che prendiamo in considerazione nell’ambito di prestiti Intesa san paolo è PerTe Prestito Pensionati. Si tratta di un finanziamento contro cessione del quinto della pensione, accessibile quindi anche da parte di chi risulta iscritto alla Crif come cattivo pagatore o protestato.

La cifra massima richiedibile è pari a 75.000€ e il cliente che presenta l’istanza di accesso al prestito, rimborsabile in massimo 120 mesi, deve avere meno di 83 anni.

Il tasso, come prevedono le regole dei finanziamenti contro cessione del quinto della pensione o dello stipendio, è fisso e inferiore alla soglia anti usura.

Indice contenuti