Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti per dipendenti: Compass e Inps tra le offerte migliori del momento

I prestiti per i dipendenti più vantaggiosi di aprile 2019

Sebbene gli effetti della crisi si stiano attenuando, il ricorso a prestiti e mutui per affrontare spese quotidiane e straordinarie rimane una necessità per molti. Il fenomeno coinvolge sia le fasce più deboli, come disoccupati, cassaintegrati e (parzialmente) i pensionati, sia chi dispone di un reddito costante.  A dispetto di quanto si potrebbe pensare infatti i lavoratori dipendenti continuano a richiedere finanziamenti. Non a caso la maggior parte delle offerte lanciate da banche e società finanziarie riguarda prestiti per dipendenti e, più in generale, per chi dispone di un reddito fisso.

Un panorama in cui spiccano le proposte di Younited Credit e Compass. Istituti che a fronte di una richiesta di finanziamento da 20 mila euro da rimborsare in 5 anni propongono rispettivamente una rata mensile da 399 e 428 euro. In merito ai tassi di interesse, con Younited Credit abbiamo un TAN del 4,25% e un TAEG al 7,60%. Compass propone invece un TAN pari al 9,90% e TAEG dell’11%.

Prestiti dipendenti pubblici 2019, le condizioni dei finanziamenti ex Inpdap

Analizzando le offerte dedicate esclusivamente ai dipendenti pubblici, la più allettante rimane quella dei finanziamenti Inps ex Inpdap. Prestiti per dipendenti pubblici erogati direttamente dall’Inps tramite un apposito Fondo Credito, la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

L’offerta si compone di due prodotti: piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I primi consentono di ottenere somme fino a un massimo di otto mensilità di stipendio percepite dal richiedente. Il rimborso avviene in 12, 24, 36 o 48 mesi e il tasso di interesse (Tan) è fisso al 4,25%.

I prestiti pluriennali invece prevedono la concessione di somme molto elevate, fino a 150 mila euro. Si tratta di prestiti finalizzati, concessi esclusivamente per affrontare spese rientranti tra le finalità ammesse dal Regolamento Prestiti Inps. Il rimborso avviene in 5 o 10 anni e il Tan è del 3,5%. Sul sito ufficiale dell’Inps è disponibile un calcolatore, accessibile a chiunque, che consente di effettuare simulazioni di prestito direttamente online.