Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Offerte prestiti studenti 2017. Scopri i prodotti migliori

Prestito d’onore per studenti universitari

Fino a qualche anno fa, neppure si sentiva parlare di prestiti studenti. La ragione è semplice: le risorse allocate per il diritto allo studio, pur mai abbondanti, erano comunque sufficienti a sostenere le spese degli universitari che altrimenti non avrebbero potuto mantenersi fuori sede, studiare etc.

Oggi, a fronte di un drastico taglio dei fondi, gli studenti stanno volgendo lo sguardo altrove, ai sistemi di finanziamento tipici del mondo anglosassone, come appunto i prestiti di onore.

Certamente, si tratta di un cambio di rotta negativo, ma che comunque presenta i suoi vantaggi, non rispetto alle borse di studio ma a confronto dei finanziamenti tradizionali. Non è raro, infatti, che università e istituti di credito uniscano le forze per offrire agli studenti finanziamenti agevolati sotto forma di prestiti d’onore.

Come funzionano

Prima di entrare nel dettaglio delle varie offerte di prestiti d’onore è necessario chiarire cosa sono e come funzionano questi prodotti. Il prestito d’onore è una forma di accesso al credito a condizioni agevolate. Si tratta di un prodotto pensato per venire incontro alle necessità di quanti desiderano avviare un’attività o seguire un percorso di studi.

Introdotto in Italia con la legge n. 608/1996 e poi successivamente rivisto dal D. Lgs. n. 185/2000, il prestito d’onore si configura come uno dei migliori prodotti dell’attuale mercato dei prestiti. Secondo solo ai prestiti a fondo perduto.

La peculiarità di questi prodotti è rappresentata dal fatto che il piano di rimborso non ha inizio subito. Le rate di ammortamento infatti devono essere rimborsate solo trascorso un certo periodo dalla data di concessione del denaro.

Solitamente, per i prestiti studenti d’onore i pagamenti hanno inizio solo dopo che il beneficiario ha concluso gli studi. In questo modo ha la possibilità di frequentare con la massima serenità i corsi desiderati e portare a termine la laurea. Condizione che dovrebbe agevolare il soggetto nell’accesso al mondo del lavoro.

La logica alla base dei prestiti d’onore per studenti infatti è che il beneficiario riesca a concludere con successo gli studi, così da trovare un lavoro con più facilità. Ricordiamo che in alcuni casi i prestiti d’onore possono avere anche una quota a fondo perduto.

Per quanto attiene il tasso d’interesse, solitamente il Taeg applicato ai prestiti d’onore non è molto competitivo tuttavia si possono trovare anche prestiti d’onore con tassi agevolati.

I requisiti sono fissati dall’ente erogatore e solitamente riguardano il raggiungimento di obiettivi prefissati. Obiettivi che possono riguardare i rendimenti scolastici, in caso di prestiti studenti, oppure la realizzazione di specifici investimenti. Ma passiamo alle offerte.

L’offerta di Intesa Sanpaolo e Luiss

Un’offerta interessate è avanzata da Intesa Sanpaolo e l’Università Luiss. Il nome è Per Te Prestito con Lode. La linea di credito ha essenzialmente quattro caratteristiche:

  1. Offre importi elevati. Il limite massimo è 50.000 euro, che sono più che sufficienti a mantenere cinque o sei anni di studi, compreso vito e alloggio fuori sede (a patto, chiaramente, di non scialacquare denaro).
  2. Presenta una moratoria. In buona sostanza il periodo di rimborso inizia due anni dopo la ricezione del finanziamento. Un modo per consentire agli studenti di intraprendere il proprio percorso formativo e professionale con serenità, senza pensare subito al rimborso.
  3. Flessibilità. Il piano di rimborso è flessibile e, nei limiti del praticabile, viene adeguato alle necessità del singolo studente.
  4. Possibilità di sospensione. E’ possibile sospendere il rimborso del prestito, seppur temporaneamente e per un numero di volte limitate. Nello specifico, è consentito, previa comunicazione, di non pagare fino a un massimo di tre volte.

Il capitolo dei requisiti è particolare ed evidenzia la vera differenza che c’è tra questo tipo di prestiti studenti e un qualsiasi altro finanziamento. Il denaro infatti non viene erogato in una unica soluzione, ma a trance, ognuna delle quali è evacuata solo se lo studente raggiunge determinati obiettivi di studio (es. un certo numero di esami o crediti).

E’ un requisito prevedibile, poiché dal punto di vista delle garanzie allo studente non è chiesto nulla. Non c’è alcun obbligo di busta paga, né da parte propria né da quella di qualche familiare, non viene chiesto l’ISEE, polizze assicurative etc. Il frutto della convenzione è proprio questo: la possibilità di svincolare il prestito da questioni finanziare, e ancorarlo piuttosto al successo universitario dello studente.

Prestiti per studenti UniCredit

Da considerare anche i prestiti studenti d’onore erogati da Unicredit. Il prodotto in questione prende il nome di UniCredit ad Honorem e consente di ottenere somme fino a un massimo di 27.700 euro. Denaro che rimane nelle disponibilità dello studente per un periodo variabile a seconda del percorso di studi che si va a finanziare.

Una volta finito tale periodo la somma (maggiorata degli interessi) viene trasformata in un prestito personale. Finanziamento che deve essere rimborsato con un piano di ammortamento che può estendersi fino a 180 mesi.

Tuttavia è possibile anche scegliere di non rimborsare il prestito immediatamente una volta conclusi gli studi. È possibile infatti scegliere di procrastinare il rimborso attivando un periodo di grazia, che può durare al massimo 12 mesi. Nel corso del periodo di grazia non vengono maturati ulteriori interessi.

Il finanziamento per master

Quanti sono alla ricerca di un prestito per finanziare un percorso post universitario invece possono ricorrere a CreditExpress Master. Finanziamento concesso da Unicredit che permette di sostenere il costo di iscrizione a un master di formazione post-universitaria.

L’importo finanziabile va dai 2 mila ai 15 mila euro. Il rimborso può estendersi per un periodo che va da 18 a 96 mesi. Il tasso d’interesse è fisso. Prima di iniziare a rimborsare le rate di ammortamento è possibile richiedere l’attivazione di un preammortamento per un massimo di 3 anni.

Durante il preammortamento il beneficiario del prestito è chiamato a rimborsare solo gli interessi applicati al capitale concesso. Il tasso applicato nel periodo di ammortamento è lo stesso previsto per il rimborso.

Quanti desiderano tutelarsi al massimo possono anche scegliere di attivare un’assicurazione a protezione del finanziamento. La copertura interverrà nel pagamento delle rate sia in caso di eventi temporanei che definitivi.

Il prestito d’onore di Banca Sella

Passiamo infine all’offerta prestiti studenti di Banca Sella. Anche in questo caso è possibile ottenere un finanziamento con il quale coprire i costi legati a un master post universitario. La linea di credito infatti copre sia i costi di iscrizioni che, in modo parziale, le spese di alloggio.

È possibile fruire del prestito sia per i corsi che si tengono in Italia che per quelli all’estero. Il rimborso del finanziamento ha inizio dopo sei mesi da completamento del percorso di studi finanziato. In questo modo la banca consente allo studente di trovare un lavoro con il quale ripagare il prestito.

Il rimborso può estendersi per un massimo di 84 mesi e il tasso d’interesse è agevolato. L’accesso al credito è inoltre agevolato grazie alle convenzioni tra l’istituto bancario e le varie università e scuole di specializzazione. Ricordiamo che la concessione del prestito d’onore è subordinata ad una valutazione da parte di Banca Sella in merito ai risultati accademici raggiunti dal richiedente.

Per maggiori informazioni in merito alla concessione dei vari prestiti studenti citati vi rimandiamo ai portali ufficiali degli istituti bancari.