Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Sei dipendente postale e hai bisogno di credito? Scopri Inpdap prestiti pluriennali

Prestiti agevolati per dipendenti di Poste Italiane

Uno dei prodotti di punta dell’offerta Inpdap (ente confluito nell’Inps dal gennaio 2012) è costituito dai prestiti pluriennali ex Ipost. Ma quali sono gli aspetti di maggiore rilievo per il richiedente? Quali le condizioni economiche applicate all’offerta Inpdap prestiti pluriennali ex Ipost? Passiamo in rassegna gli elementi salienti.

Il prestito pluriennale è un finanziamento fornito dall’Inps ed ha una durata quinquennale oppure decennale ed è fornito nel rispetto di una rata che non può eccedere il limite del quinto dello stipendio netto percepito dal beneficiario. Il richiedente deve aver maturato almeno quattro anni di anzianità di servizio di ruolo.

È previsto un Taeg Inpdap prestiti pluriennali che corrisponde al 3,50%, mentre il processo di rimborso si realizza con rate mensili costanti addebitate in busta paga.

Rinnovo dei prestiti

Un prestito quinquennale può essere soggetto a rinnovo con un altro finanziamento quinquennale, al termine dei primi due anni del piano di rimborso. Il finanziamento decennale invece può essere invece soggetto a rinnovo dopo quattro anni dall’avvio del processo di rimborso.

Se il dipendente sta affrontando la restituzione di un finanziamento quinquennale o decennale, può comunque richiedere un piccolo prestito, nel rispetto delle seguenti modalità: un piccolo prestito di una mensilità restituito in 12 mesi, due mensilità in 24 mesi, tre mensilità in 36 mesi oppure quattro mensilità in 48 mesi.

I documenti da presentare

I beneficiari dei Prestiti Pluriennali sono i dipendenti in servizio di Poste Italiane Spa e Società collegate. Per fruire di questo finanziamento è necessario presentare una domanda compilata sul modello unico CRED3, oltre al modello il richiedente deve disporre di una documentazione specifica, composta da:

  • certificato stipendiale rilasciato da Poste Italiane o dalle società collegate al Gruppo Poste Italiane;
  •  copia ultima busta paga;
  •  copia documento di identità valido;
  •  dichiarazione di copia conforme agli originali;
  •  autocertificazione dello stato di famiglia;
  •  certificato di buona salute rilasciato su carta intestata dal medico di base.

Come inoltrare la domanda

Deve essere allegata alla domanda la documentazione disposta dal regolamento CRED3 per ogni motivazione/evento previsto. Questa documentazione risulta valida solo a condizione che non sia trascorso un anno dell’evento che va a motivare la richiesta del Prestito pluriennale.

La richiesta di prestito deve essere inviata via posta a: Inps Coordinamento Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane spa e ASDEP –  Fondo Credito –  Via Ciro il Grande, 21 – 00144 ROMA.

Simulazione online

Se siete interessati a questa proposta, vi invitiamo a compiere una simulazione di calcolo sul portale Inps. Potrete scoprire in pochi istanti a quanto ammonta l’importo massimo che si può conseguire.

Sul sito ufficiale dell’Inps è infatti presente un servizio che consente di effettuare simulazioni di calcolo Inpdap prestiti pluriennali e piccoli prestiti dedicati ai dipendenti di Poste Italiane. Per accedere al servizio è necessario seguire il percorso: “Home – Prestazioni e Servizi – Calcolo dimostrativo prestiti”.

Una volta raggiunto il servizio è sufficiente scegliere il tipo di prestito che si desidera simulare ed inserire nell’apposito form di calcolo l’importo lordo della retribuzione mensile del richiedente. Così facendo si otterrà l’importo massimo concedibile.

Per ogni finanziamento simulato il sistema indica i seguenti dati:

  • Importo netto concesso;
  • Importo degli interessi;
  • Spese di amministrazione;
  • Premi per il Fondo di Garanzia;
  • Spese Postali;
  • Esazione CED POSTE;
  • Rata mensile;
  • Importo lordo da rimborsare.

Assistenza Inps

Quanti desiderano ottenere assistenza in merito all’offerta Inpdap prestiti pluriennali ex Iposte e alle altre prestazioni erogate dall’Inps possono rivolgersi al Contact center dell’Istituto. Il servizio fornisce informazioni e risponde alle richieste di assistenza dei lavoratori dipendenti e pensionati afferenti a tutte le Gestioni dell’Inps, inclusa la Gestione Fondi Gruppo Poste italiane.

I numeri di riferimento sono 803 164 (gratuito) per chi chiama da telefono fisso e 06 164 164 (a pagamento in base al piano tariffario) per le telefonate da cellulare.

Indice contenuti