Richiesta e modulistica piccoli prestiti Inpdap. Guida alla domanda

Come ottenere un piccolo prestito Inpdap

I piccoli prestiti sono una particolare soluzione di accesso al credito dedicata a dipendenti e pensionati pubblici. Si tratta infatti di finanziamenti che, a differenza di quanto accade solitamente, sono concessi direttamente dall’Inpdap, tramite un apposito fondo credito. In questo approfondimento vedremo come procedere alla richiesta e scaricare la modulistica piccoli prestiti Inpdap.

Poiché rientrano nella categoria dei prestiti personali, i piccoli prestiti non richiedono la presentazione di particolari documenti. In sede di domanda quindi è sufficiente presentare la richiesta redatta sull’apposito modulo.

Ricordiamo che i piccoli prestiti consentono di ottenere somme relativamente basse. Si va da una a otto mensilità di stipendio o pensione percepite dal richiedente. Il rimborso si estende al massimo per 48 mesi e il tasso è fisso al 4,25%.

Scaricare il modulo piccolo prestito Inps ex Inpdap

Come scaricare la modulistica piccoli prestiti Inpdap? I moduli per la richiesta dei prestiti Inpdap sono disponibili sul sito ufficiale dell’Inps. Per scaricarli è necessario collegarsi con il portale inps.it. Dalla Home page è necessario fare click sul collegamento Tutti i servizi.

Una volta sulla pagina dedicata ai servizi online si dovrà scegliere la voce Tutti i moduli dal menu orizzontale. A questo punto si dovranno selezionare dal menu laterale le seguenti voci: Gestione Dipendenti Pubblici; Iscritto/Pensionato e Prestazioni creditizie e sociali.

Il modello per la richiesta del piccolo prestito è denominato Piccolo Prestito – Iscritto In Servizio, Pensionato. Lo stampato può essere scaricato sia in formato Pdf che zip.

Domanda piccolo prestito Inps ex Inpdap

Per quanto attiene alla trasmissione della domanda, la procedura da seguire varia a seconda che il richiedente sia un dipendente o un pensionato. Per i dipendenti pubblici la trasmissione della domanda deve avvenire tramite l’Amministrazione di appartenenza.

I pensionati invece possono trasmettere la domanda autonomamente. Sul sito ufficiale dell’Inps è infatti presente un servizio che permette di inviare e monitorare la richiesta di prestito. Per accedervi è necessario essere in possesso del Pin Inps.

Quanti non sono ancora in possesso del codice possono richiederlo presso una qualsiasi sede Inps. In alternativa è possibile ottenere il Pin Inps tramite il sito inps.it seguendo l’apposita procedura per la richiesta.