Come avere prestiti per pensionati Inps fino a 90 anni nel 2018

Come funziona la cessione del quinto Inps fino a 90 anni

Quando si parla di prestiti a pensionati si fa solitamente riferimento ai prodotti su cessione del quinto della pensione. Finanziamenti che permettono di ottenere somme anche elevate, con piano di rimborso a rate mensili detratte direttamente alla fonte, a soggetti fino a 90 anni. Tuttavia ottenere prestiti per pensionati Inps fino a 90 anni non è una cosa così scontata.

Sebbene la normativa vigente preveda la possibilità di concedere prestiti su cessione del quinto a soggetti fino a 90 anni (allo scadere dell’ammortamento) sono poche le banche che concedono prodotti di questo tipo.

La ragione è da ricondursi alle compagnie assicurative coinvolte nell’operazione di credito. Per legge infatti la cessione del quinto della pensione deve essere garantita da una polizza assicurativa obbligatoria. Copertura che interviene in caso di morte del beneficiario, saldando il debito residuo.

Difficilmente però le società di assicurazione erogano coperture per prestiti sottoscritti da soggetti così in avanti con l’età. Situazione che rende impossibile la concessione del finanziamento.

Chi eroga prestiti fino a 90 anni

Ma chi concede i prestiti per pensionati inps fino a 90 anni? Tra gli isutit i crdito che erogano finanziamento di questo tipo ricordiamo BNL Finance, che prevede un importo massimo di 75 mila euro. Il rimborso si estende per un periodo non superiore a 120 mesi.

La finanziaria Prestiti My credit invece eroga prestiti su cessione del quinto fino a 89 anni. In questo caso il capitale viene concesso da Credito Emiliano Spa, per cui Prestiti My credit funge da intermediario. La somma massima è fissata a 60 mila euro.

Ricordiamo infine la possibilità per i pensionati pubblici di beneficiare dei finanziamenti Inps ex Inpdap. Prodotti a tasso di interesse agevolato che possono durare al massimo 10 anni e prevedono un Tan del 4,25% o del 3,5%, a seconda del prodotto prescelto. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al nostro articolo di approfondimento.