Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come surrogare il mutuo a condizioni vantaggiose: le 5 offerte migliori

Come trovare il miglior mutuo surroga 2020

Le surroghe continuano a rappresentare una vasta fetta del mercato mutui. Merito dei tassi particolarmente vantaggiosi applicati da banche e finanziarie, ormai al di sotto dell’1%. Surrogare il mutuo è quindi una soluzione allettante sia per chi ha stipulato un finanziamento anni fa, sia per chi ha sottoscritto il mutuo di recente. Ma quali sono le offerte migliori del mercato?

Per rispondere a questa domanda abbiamo ipotizzato la richiesta di un finanziamento da 100.000 euro con rimborso in 20 anni, finalizzato all’acquisto di un immobile del valore di 200.000 euro, sito in provincia di Roma.

A queste condizioni, una delle offerte più vantaggiose è quella di Intesa Sanpaolo. Mutuo Domus Fisso prevede una rata mensile da 446,63 euro, mentre Tan e Taeg sono fissi rispettivamente allo 0,70% e allo 0,80%. A costo zero spese di istruttoria e perizia.

La banca fornisce inoltre il servizio Mutuo in Tasca, che consente di sapere immediatamente la somma che la banca è disposta a concedere. Il cliente ha 6 mesi di tempo per cercare casa, senza la pressione di dover trovare immediatamente l’immobile perfetto.

Surroga mutuo a tasso fisso e variabile: le migliori offerte del momento

Da non farsi scappare anche l’offerta di Crédit Agricole. Per surrogare il mutuo propone (alle stesse condizioni di cui sopra) una rata mensile da 450,59 euro, un Tan fisso allo 0,79% e un Taeg pari allo 0,87%. Importante vantaggio dell’offerta è l’erogazione immediata del denaro, che viene concesso direttamente alla stipula. E la polizza casa obbligatoria è a carico della banca.

Rivolgendosi a Unicredit il mutuatario ottiene invece una rata mensile da 453,23 euro, il Tan è fisso allo 0,85% e Taeg si attesta allo 0,92%. Il prodotto in questione è Mutuo Tasso Finito e prevede spese di gestione e incasso rata pari a zero.

Fino ad ora abbiamo parlato solo di surrogare il mutuo con soluzioni a tasso fisso, ma se consideriamo anche le offerte a tasso variabile, una delle più interessanti è quella di Intesa Sanpaolo con il prodotto Mutuo Domus Variabile. La rata è di 435,52 euro, il Tan si attesta allo 0,44% mentre il Taeg è pari allo 0,54%. L’importo finanziabile minimo è di 50 mila euro.

Troviamo infine Credem Banca con Ri Mutuo a Tasso Variabile. Il beneficiario deve far fronte a un pagamento mensile di 435,86 euro, con un tasso di interesse (Tan) dello 0,45% e un Taeg allo 0,54%.